Ginosa, impianto Aseco. Galante: I cittadini combattano con noi contro chi vuole trasformare il territorio nella pattumiera della regione

Nella giornata di ieri si è tenuto a Ginosa l’incontro pubblico sullo stabilimento di trattamento rifiuti organici gestito dalla ASECO S.p.A., controllata di AqP, che sorge sul confine tra i territori di Ginosa e Castellaneta. Si esprime in merito il consigliere regionale M5S Marco Galante:

Quanto emerso dall’incontro dichiara desta non poche preoccupazioni, oltre che una buona dose di rabbia. Il territorio vive ormai da anni in un contesto di assoluta insalubrità ai limiti della sopportazione. Questo nonostante siano state messe nero su bianco tutte le prescrizioni per il rilascio dell’AIA a cui Aseco S.p.A. non risulta essersi ancora adeguata. Non si spiega come la Regione Puglia continui ad agire senza tener minimamente conto delle esigenze del territorio, snobbando le richieste pervenute dalle amministrazioni locali. Nonostante le numerose azioni che da semplice forza di opposizione abbiamo messo in campo in Consiglio regionale, continuiamo a scontrarci contro l’inerzia e l’immobilismo della Giunta Emiliano. A questo punto faccio appello ai cittadini – conclude –  perché il loro supporto è fondamentale per dar peso alla nostra azione politica in Consiglio regionale ed al coraggioso lavoro del sindaco di Ginosa Vito Parisi costretto a lottare contro tutti, anche contro l’istituzione regionale, per salvaguardare i cittadini di un territorio che il governo Emiliano sta cercando di trasformare nella pattumiera della regione”.



FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia