FSE, Polignano – Conversano: Gli studenti meritano rispetto

Ancora un incidente sulla Polignano – Conversano. Questa volta un tamponamento a catena che ha coinvolto due tir e un autobus delle Ferrovie Sud-est con a bordo studenti che frequentano gli istituti superiori della città di Conversano. Ferito uno studente che è stato trasportato in ospedale ma le sue condizioni non destano preoccupazioni. Un episodio che inasprisce ulteriormente la rabbia di chi viaggia su quella tratta tutti i giorni per raggiungere il proprio istituto scolastico e deve affrontare giornalmente ritardi, sovraffollamento e mancanza di informazioni chiare.

Innanzitutto mi auguro che il ragazzo leggermente contuso si sia ripreso. Sono giorni in cui il tema degli autobus delle Ferrovie SUD-EST era già sul mio tavolo, viste le numerose segnalazioni che ho ricevuto in questi giorni. Numerosi studenti mi hanno segnalato i disservizi che stanno interessando in particolare la linea Polignano – Conversano. Adesso, siamo costretti a registrare anche questo episodio che, tuttavia, non ha avuto esiti preoccupanti.

Le immagini dell’incidente avvenuto qualche giorno fa sulla SP Polignano – Conversano

Qualche giorno fa ho sentito gli uffici di Ferrovie Sud Est, i quali mi hanno riferito che nel primo mese dell’anno scolastico si presentano gli stessi problemi. Che dipende dalla mancata coincidenza tra gli orari di inizio e fine delle lezioni e quelli definiti da FSE per il servizio degli autobus. Che è colpa delle scuole che ad inizio anno scolastico per mancanza di insegnanti fanno uscire i ragazzi in orari diversi dal previsto facendo affollare alcuni autobus e lasciando vuoti i successivi. Infine che non conoscendo la provenienza e il numero dei loro utenti, non riescono ad ottimizzare la disponibilità dei mezzi.

Effettivamente, fin dai primi giorni dell’anno scolastico numerose sono state le proteste, sia sui social che agli organi competenti, da parte di studenti e genitori insoddisfatti del servizio di Ferrovie Sud-Est. “Personalmente ritengo che gli studenti polignanesi, così come tutti gli altri studenti e i cittadini che pagano un abbonamento, anche piuttosto costoso, abbiano diritto a vedersi garantito un posto a sedere e ad avere informazioni chiare sui tempi di arrivo e sulla disponibilità dei mezzi. Siamo nel 2018 e non è accettabile che non si riesca ad avere informazioni sul numero di utenti previsti o di autobus in arrivo.

Ci sono gli abbonamenti, con tanto di paese di provenienza e di arrivo. Ci sono tecnologie che permetterebbero una migliore gestione degli studenti e che assicurerebbero un trasporto consono e nel rispetto delle norme di sicurezza vigenti. Dagli Uffici di Ferrovie Sud-Est mi hanno fatto sapere che a brevissimo interverranno per sopperire alla carenza dei mezzi a disposizione sulla tratta Polignano – Conversano così come stanno già facendo su altre tratte. Dal canto mio mi auguro che prendano anche in considerazione la possibilità di mettere in campo strumenti per un migliore monitoraggio che contribuisca al miglioramento del servizio offerto. Insieme agli studenti, che ringrazio per le segnalazioni, continuerò a monitorare la situazione.

FONTE : Emanuele Scagliusi

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi