DECRETO DIGNITA’, LUDOPATIA. IN UMBRIA EMERGENZA SOCIALE.

Dl Dignità, ludopatia. Ciprini: “Stop a pubblicità e sponsorizzazioni dell’azzardo, in Umbria emergenza sociale”

“L’Italia è il Paese europeo dove si ‘azzarda’ di più in Europa, e il quarto al mondo: oltre 1 milione di persone in Italia sono ‘ludopatici’. Solo in Umbria, secondo i dati emersi dall’ultimo Rapporto epidemiologico sul gioco d’azzardo patologico, risulta che nel corso del 2016 sia stato ‘investito’ uno stipendio medio all’anno, ovvero 125 mila euro ogni ora, senza contare tutto il settore illegale e quello dell’on line, difficile da tracciare con precisione”.

È quanto afferma la deputata 5StelleTiziana Ciprini, che parla di vera e propria “emergenza sociale” e spiega le misure contenute nel Dl Dignità volte a contrastare tale fenomeno. “Tra i punti salienti – afferma la parlamentare – è previsto lo stop alla pubblicità e alle sponsorizzazioni del gioco d’azzardo su qualunque mezzo: stampatelevisioneradiointernet.

Il decreto prevede, tra l’altro, sanzioni consistenti che non possono essere inferiori a 50 mila euro per ogni violazione commessa e del 5 per cento del valore della sponsorizzazione: i proventi derivanti da tali sanzioni amministrative, saranno destinati al fondo per il contrasto al gioco d’azzardo patologico.

L’azzardo – continua Ciprini – è un moltiplicatore economico negativo in termini di depressione dei consumi, mancati stimoli alla produzione, distruzione di opportunità d’impiego, per non parlare delle drammatiche conseguenzesociali, sulle famiglie e sulla vita delle persone che diventano dipendenti dall’azzardo.

Nel 2013 ‘azzardopoli’ dirottava 20 miliardi di euro dall’economia reale, sottraendoli così al commercio, tutto questo bruciando 70 milioni di ore di lavoro. Oltretutto, ogni euro gettato nel ‘tentar la sorte’, è un euro in meno al commercio ed al suo indotto industriale: ciò significa un mancato incasso in Ivasui consumi che si aggira intorno ai 3,5-4 miliardi, quindi altri danni per lo Stato.

Lo stop alla pubblicità ed alle sponsorizzazioni dell’azzardo è una svolta etico-economica epocale per famiglie, commercio ed i giovani e, finalmente, dopo 15 anni di liberalizzazione selvaggia si cambia registro.

Il Dl Dignità – conclude Ciprini – d’ora in poi tutelerà salute ed economiaproduttiva: e si tratta di una doppia grande vittoria, poiché siamo il primo Paesein Europa ad eliminare la pubblicità sul gioco d’azzardo”.

L’articolo DECRETO DIGNITA’, LUDOPATIA. IN UMBRIA EMERGENZA SOCIALE. sembra essere il primo su Tiziana Ciprini.



FONTE : Tiziana Ciprini

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi