Con Lex Iscritti le leggi la fai tu #IoSostengoRousseau
Con Lex Iscritti le leggi la fai tu #IoSostengoRousseau

Con Lex Iscritti le leggi la fai tu #IoSostengoRousseau

conflexiscritti.jpg

Lex Iscritti da oggi è attivo su Rousseau. E’ una rivoluzione, un rovesciamento di prospettiva, una prima volta mondiale: sarai tu, onesto cittadino, a proporre e scrivere le leggi che i portavoce del Movimento 5 Stelle presenteranno in Parlamento. Le leggi non saranno più una prerogativa di (dis)onorevoli e lobbisti, ma una possibilità per tutti i cittadini di buona volontà. L’avvento della democrazia diretta parte da qui, era un sogno ed ora è realtà grazie a Rousseau e grazie a più di 7.400 persone che, in meno di un mese, hanno donato in media circa 30 euro a testa.
Tutto questo è possibile grazie al tuo piccolo ma essenziale contributo. E siamo solo all’inizio. Continua a sostenerci con una donazione.

Come si propone una legge
Gli iscritti certificati del MoVimento 5 Stelle al 1 gennaio 2015 possono effettuare il login e compilare già da ora questo form in tutti i suoi campi per presentare la bozza di una proposta di legge. Il modulo chiede di specificare i seguenti punti:
INTESTAZIONE: denominare la proposta di legge
TEMA: indicare il tema della proposta
OBIETTIVO: definirne lo scopo
ILLUSTRAZIONE: illustrarla in dettaglio
STATO DELLA LEGISLAZIONE: dare conto dello stato della legislazione italiana in materia e indicare le fonti normative che disciplinano l’oggetto della proposta di legge
COMPETENZA: indicare a quale istituzione legislativa si intende proporre la proposta di legge (Parlamento nazionale, Parlamento europeo, Consiglio regionale)
COMPARAZIONE: dare conto con esempi delle modalità attraverso le quali l’oggetto della proposta è disciplinato negli altri Paesi
ESPERIENZA: il proponente o i proponenti indicano la propria esperienza, in termini di titoli, esperienze lavorative, casi concreti affrontati, o di qualsiasi altro tipo di esperienza, che sia collegata o rilevante rispetto all’oggetto della proposta

Come viene valutata la proposta inviata
Le proposte di legge inviate devono rispettare alcuni vincoli formali che ne consentono la pubblicazione su Rosseau.
– Il modulo della proposta di legge deve essere completato correttamente in tutti i suoi campi
– Il progetto di legge non deve contrastare con le norme della Costituzione e con le leggi costituzionali
– Le fonti per il finanziamento delle proposte di legge che prevedono costi devono essere riportate in maniera indicativa e realistica
– Le proposte di legge devono essere coerenti, o comunque non in contrasto, con il programma del MoVimento 5 Stelle
– Le proposte di legge già presentate su Lex Iscritti, presenti su Lex o presentate in Parlamento non saranno prese in considerazione
– Le proposte di legge non devono essere contrarie alle ratifiche espresse con votazione dagli iscritti nell’arco di 24 mesi
Le proposte di legge che, a giudizio della commissione di valutazione costituita dallo staff di Rousseau, rispettano tutti questi vincoli sono considerate idonee e passano allo step successivo mentre quelle che verranno ritenute inidonee saranno stralciate, dandone avviso al proponente. Le proposte di legge che riguardano temi complessi (come per esempio l’energia) o etiche avranno un iter differente come avvenuto per la legge elettorale.

Votazione online delle proposte di legge
Le proposte di legge idonee verranno pubblicate su Rousseau e saranno disponibili per la consultazione degli iscritti. In seguito si effettuerà una giornata di votazioni in cui gli iscritti potranno votare le proposte di legge più convincenti. Le prime due più votate saranno prese in carica dai portavoce del MoVimento 5 Stelle in Parlamento i quali si occuperanno di redigerle nelle forme adeguate per la presentazione nella commissione di competenza e scriverne l’articolato. A questo punto saranno messe in discussione su Lex per il tempo necessario.

La presentazione delle leggi nelle istituzioni
Alla chiusura della discussione su Lex , l’eletto che prende in carico la proposta di legge degli iscritti si occuperà di pubblicare la relazione di fine discussione e di presentare la proposta di legge in Parlamento o in Regione assieme all’iscritto proponente la legge il quale verrà anche citato all’interno del testo depositato per evidenziarne l’operato volontario per il bene della collettività.

L’era della democrazia diretta è iniziata e non si fermerà. In alto i cuori!

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it



FONTE : Blog di Beppe Grillo