Con il cuore a Strasburgo contro chi non vuole un’Europa solidale. Sì alle sanzioni all’Ungheria di Orban

Oggi i portavoce del Movimento 5 Stelle al Parlamento Europeo voteranno a favore delle sanzioni all’Ungheria di Orban, forti del nostro impegno per un’Europa democratica e solidale. Il mio cuore è con loro. Perché vogliamo un’Europa dei diritti e dell’uguaglianza e invece in Ungheria troppe libertà sono a rischio e persino l’indipendenza della magistratura è fortemente compromessa.

Perché il rispetto dello stato di diritto è la base di ogni Paese civile e la relazione oggi in discussione a Strasburgo evidenzia troppe violazioni.

Perché l’Europa è solidarietà e condivisione e non possiamo accettare egoismi e chiusure davanti a un problema comune come l’immigrazione. Di fronte a una questione così complessa e strutturale, abbiamo bisogno di passi avanti collettivi, non di passi indietro.

Stare insieme in Europa significa condividere valori, regole e sfide: è giusto discutere di sanzioni se qualcuno mette a rischio il patrimonio comune di civiltà e umanità.



FONTE : Giuseppe Brescia | Deputato del Movimento Cinque Stelle, Presidente della Commissione Affari Costituzionali