COMUNICATO UFFICIALE N.28 – Resoconto consiglio comunale del 29/02/2016
COMUNICATO UFFICIALE N.28 – Resoconto consiglio comunale del 29/02/2016

COMUNICATO UFFICIALE N.28 – Resoconto consiglio comunale del 29/02/2016

COMUNICATO UFFICIALE N.28
RESOCONTO CONSIGLIO COMUNALE DEL 29/02/2016


Punto 5 all’odg:


Il nuovo Statuto che va a sostituire il precedente risalente al 2004, è stato elaborato da una Commissione di revisione interna al consorzio ed approvato dall’Assemblea Consorziale in data 19 novembre 2015.
L’Assemblea Generale è composta dai Sindaci dei 30 Comuni che fanno parte del Consorzio. Il Sindaco ha la facoltà di delegare un proprio Assessore o Consigliere.
Come gruppo di minoranza in Comune e non facendo quindi parte dell’Assemblea Generale del Consorzio, abbiamo chiesto dei chiarimenti al Sindaco ed eventualmente alla Consigliera Davit che era stata delegata nell’Assemblea del 19.10.2015. Le risposte ci sono state fornite esclusivamente dal Sindaco, ma non ritenendole sufficientemente esaustive da poterci esprimere a favore, il nostro è stato un voto di astensione.

Punto 6 all’odg:
APPROVAZIONE ORDINE DEL GIORNO “PER LA RICHIESTA DI UN MIGLIORE SERVIZIO DI TRASMISSIONE TELEVISIVA, IN VISTA DELL’INSERIMENTO DEL CANONE SULLA BOLLETTA ELETTRICA


L’ordine del giorno proposto dall’UNCEM (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani) e per il quale abbiamo votato a favore, ha come obiettivo richiedere al Governo e al Parlamento un impegno affinché nelle aree montane e più interne del Paese vi sia un potenziamento delle infrastrutture per la trasmissione del segnale tv. Il nostro Consigliere Michele Benedetto ha sottolineato come il nostro gruppo del Movimento 5 Stelle ritenga assolutamente giusto che, se il cittadino ha il dovere di pagare una tassa per avere in cambio un servizio, vi sia allo stesso modo il diritto di avvalersi dello stesso nel migliore dei modi. Nel documento si fa cenno alla legge di stabilità che da quest’anno inserisce “l’imposta sul possesso della tv” nella bolletta elettrica. La nostra Capogruppo Rosanna Vecchietti ha evidenziato come inserire una tassa per un certo scopo in un’altra sia illegittimo e che è assurdo, per chi non ha la televisione, doverlo dimostrare ogni anno attraverso una auto dichiarazione all’Agenzia delle Entrate. Dopo una breve discussione si è quindi deciso di preparare un nuovo documento da approvare nel prossimo Consiglio comunale in cui evidenziare questa cosa e richiedere al Governo di semplificare la procedura.



FONTE
: Movimento 5 Stelle Valpellice