CIPRINI: COCAINA IN PARLAMENTO, IL MIO APPELLO ALLA SIG.RA PRESIDENTE BOLDRINI (10.05.2017)

in Uncategorized

10 minuti fa

0 Visite

#STOP #CocainaInParlamento Il mio APPELLO alla Sig.ra Presidente #BOLDRINI – Aiutatemi a diffonderlo!! #operazioneFiatosulCollo
“Intervengo in merito all’inchiesta del mensile #Millennium “LA CAMERA SE LA TIRA” che ha documentato la presenza di tracce di cocaina nel bagno del Parlamento, adiacente l’aula, in un giorno di ordinaria votazione.
Sottolineo come la risposta del portavoce della presidente BOLDRINI sia stata del tutto insufficiente, poiché si è limitata a precisare che l’accesso ai bagni di Montecitorio, non è riservato esclusivamente ai deputati.
Circostanza senz’altro vera, ma scaricare la colpa su presunti “esterni” non mette al riparo l’istituzione Parlamento dal danno di credibilità e di onorabilità arrecato dal consumo di droghe pesanti al proprio interno.
A mio avviso rimane un fatto grave che in un Parlamento super sorvegliato dalle forze dell’ordine, con addirittura piantone agli ingressi, riescano ad entrare sostanze stupefacenti.
Sarebbe bastato approvare le mie proposte del 2015 e del 2016 di prevede drug test per i parlamentari e controlli con cani antidroga, dinanzi agli ingressi della Camera per evitare ogni imbarazzo.
NON è accettabile continuate a offrire ai cittadini il quadro di un ramo del Parlamento con oltre la metà dei deputati che si oppongono a questo genere di controlli, peraltro già ampiamente previsti dalla legge per numerose categorie professionali.
MI APPELLO ALLA SIGNORA PRESIDENTE BOLDRINI AFFINCHÉ INTERVENGA IN MANIERA FERMA PER STIGMATIZZARE E PREVENIRE IL CONSUMO DI DROGHE PESANTI ALL’INTERNO DEI LOCALI DEL PARLAMENTO, senza puerili arrampicate sugli specchi. Grazie.”




Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte: Tiziana Ciprini : http://www.tizianaciprini.it/ciprini-cocaina-in-parlamento-il-mio-appello-alla-sig-ra-presidente-boldrini-10-05-2017/