Ciancio (M5S): “ Bene i contributi ai giovani professionisti, ma no ad un possibile click-day. Vanno premiati i meritevoli non i più veloci”.

“Si scongiuri il rischio di un click-day, intervenendo sulle modalità di accesso al contributo per i praticanti. Vanno premiati i meritevoli non i più veloci”.Lo affermano la deputata Gianina Ciancio e i componenti 5 stelle della commissione Lavoro a Palazzo dei Normanni, che chiedono all’assessore Ippolito di intervenire per specificare meglio le procedure di accesso ai contributi per i tirocini ordinistici, il cui avviso è stato pubblicato oggi.
“Più volte – afferma Gianina Ciancio, – ci siamo pronunciati contro le procedure a sportello, che determinano un criterio di selezione totalmente falsato, anche se più ‘snello’. Anche in questo caso si rischia di trasformare un’operazione importante e una misura attesa da molti giovani in un calvario. Ci auguriamo vivamente che questo avviso non diventi una gara che premia esclusivamente i più veloci e chiediamo all’assessore di intervenire, per quanto possibile, per correggere il tiro, magari aggiungendo dei criteri legati al reddito o al merito. I giovani siciliani sono stanchi dei ‘Click day’ ”.
Il tema del sostegno economico dei giovani professionisti è molto sentito in casa 5 stelle. Sull’argomento Gianina Ciancio ha anche presentato un disegno di legge ed una mozione approvata dall’Ars lo scorso 6 febbraio.





FONTE : sicilia5stelle

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi