#ByeByeVitalizi presto anche al Senato

patuasenato.jpg
Ecco l’intervista di Patuanelli al Fatto: “Casellati mi ha promesso che abolirà i vitalizi anche al Senato”

Il capogruppo del M5S a Palazzo Madama, Stefano Patuanelli, racconta:
“Pochi giorni fa mi ha telefonato la presidente del Senato Casellati dopo che l’avevamo sollecitata con dei comunicati sul tema dei vitalizi. È stata molto gentile, e mi ha assicurato che intende far approvare la delibera sul taglio con la stessa tempistica della Camera, ossia in modo che entri in vigore dal prossimo 1° gennaio”.

Ma quale sarà la tabella di marcia? Patuanelli riavvolge il nastro.
“Dopo il parere del Consiglio di Stato dello scorso agosto, che conferma come l’abolizione dei vitalizi sia perfettamente legittima e si possa fare tramite delibera, ci rimane solo l’audizione del presidente dell’Inps Tito Boeri, che non mi pare ostile al provvedimento. Ai membri dell’ufficio di presidenza è già arrivata la richiesto di indicare le domande che porranno a Boeri, e ciò permette di guadagnare tempo”. Ergo, sostiene il capogruppo del Movimento, “la comunicazione della data dell’audizione potrebbe arrivare già in questa settimana. E poi non ci sarebbero davvero più ostacoli per l’approvazione del provvedimento”.

Però il condizionale è d’obbligo. Innanzitutto perché la pioggia di ricorsi a Montecitorio potrebbe anche far vacillare qualche senatore, magari anche nella maggioranza, cioè nella Lega, che a Palazzo Madama si è mostrata fredda nei confronti del provvedimento, di fatto una bandiera del Movimento. Ma Patuanelli nega problemi.
“L’abolizione dei vitalizi è nel contratto di governo, e poi il Consiglio di Stato ha confermato che i senatori che voteranno la delibera non incorreranno in responsabilità dirette (cioè non potranno essere sottoposti a richieste di risarcimento – spiega De Carolis): e questa era la preoccupazione dei colleghi della Lega”.

Va bene. Ma di Casellati, a cui avete lanciato comunicati intrisi di fiele per settimane, vi fidate? Il capogruppo del M5S si mostra fiducioso.
“La presidente ha capito che quella sui vitalizi è una battaglia di civiltà. Anzi, al telefono abbiamo parlato anche della necessità di tagliare sprechi e del problema dei nullafacenti, quelli che non si fanno mai vedere in Senato”.

Neanche un però?
“Ci aspettiamo che la presidente convochi a breve l’ufficio di presidenza. Ci sono tutte le condizioni”.

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it



FONTE : Il Blog delle stelle