Bolkestein, Nardella: i soliti spot senza azioni concrete
Bolkestein, Nardella: i soliti spot senza azioni concrete

Bolkestein, Nardella: i soliti spot senza azioni concrete

 I 10 punti elencati avranno lo stesso destino dei 100 punti di Renzi: il dimenticatoio.

Il Sindaco più che fare una comunicazione, è venuto in Consiglio Comunale per farci la sua lezioncina sulla direttiva Bolkestein.
Una lezione al quale però è mancato un dato importante, fondamentale, e non pensiamo sia un caso. Il Sindaco si è infatti “dimenticato” di ricordare a tutti noi che nella direttiva non è previsto il settore del commercio su area pubblica – parla infatti di risorse naturali – settore che è stato invece inserito nel decreto che recepisce tale normativa.
Un problema più volte da noi sollevato, in tutte le Istituzioni e per cui abbiamo presentato una risoluzione che il PD, nonostante ci chieda continuamente collaborazione e condivisione, non vuole discutere né in Commissione, né in Consiglio Comunale.
È questo il vero problema, mai detto da nessuno, ed è per questo probabilmente che il Sindaco, mentre lo spiegavo, ha preferito uscire.
Le cose scomode è meglio non ascoltarle se non si sa cosa rispondere.

Il Sindaco oltre alla lezioncina ci ha detto i 10 punti che intendono realizzare.

Tra questi due ci hanno colpiti: “decoro e qualità: non ci sarà più spazio per banchi che assomigliano a tende e a cianfrusaglie” e “il bando per l’attuazione della Bolkestein non aprirà alle multinazionali: salvo casi eccezionali”.
Queste richieste devono essere fatte anche alle grandi imprese, non solo alle piccole e medie imprese, sono due anni che sentiamo parlare di qualità e di tutela dell’artigianato, mai niente però è stato fatto.

Per quanto riguarda invece la mancata apertura alle multinazionali, siamo convinti che non sarà così, troppo spesso ormai Firenze viene svenduta per gli interessi di lobby e multinazionali.

Perché questa volta dovrebbe essere diverso?
Ormai si sa, il lupo perde il pelo ma non il vizio

Arianna Xekalos



FONTE
: MoVimento 5 Stelle Firenze