Bari, convenzione Policlinico-Regione. Laricchia: 200 dipendenti universitari attendono adeguamento salariale dal 2012

Dona oggi, e rimani informato anche domani. Con Paypal: https://www.paypal.me/sel5stelle

Dal 2012, circa 200 dipendenti universitari conferiti in convenzione con il Policlinico di Bari, attendono l’erogazione dell’integrazione stipendiale dovuta. Ai lavoratori era stato promesso l’adeguamento degli stipendi già dal mese scorso e il riconoscimento delle somme arretrate. Nulla di tutto ciò è accaduto e la Giunta Emiliano, ad oggi, non ha dato alcun seguito attuativo ai provvedimenti di sua competenza.” Così la consigliera del M5S Antonella Laricchia  torna sul caso del personale universitario che presta servizio nelle strutture in convenzione con il Policlinico-Regione, chiedendo anche di calendarizzare l’audizione richiesta a giugno 2017 in VI Commissione per fare chiarezza sulla situazione.

Dopo anni di attesa, sembrava essersi mosso qualcosa ad aprile scorso, quando anche il Presidente Emiliano aveva sottoscritto un atto di intesa che sanciva le tempistiche e le spettanze dovute ai lavoratori da parte dell’ente regionale. Ad oggi però ancora niente è stato fatto e lavoratori, sindacati e Uniba  sono sul piede di guerra.

Dona oggi, e rimani informato anche domani. Con Paypal: https://www.paypal.me/sel5stelle

È sempre più concreta – continua Laricchia – l’eventualità, evitabilissima a suo tempo, della configurazione del danno erariale per un contenzioso che pare ammontare a 9 milioni di euro, dal momento che, come già recentemente apparso sui giornali, il Consiglio di Amministrazione dell’Università ha dichiarato di voler procedere per vie legali nei confronti della Regione Puglia mentre i sindacati annunciano esposto alla Corte dei Conti e centinaia di decreti ingiuntivi. Nel frattempo, al  danno si aggiunge la beffa dal momento che il Policlinico ha assunto nuovo personale.”

Grazie ad una mozione del M5S presentata  nel maggio 2016 e approvata a novembre dello stesso anno, la Regione si era impegnata ad istituire un tavolo tecnico con l’Università di Bari, l’Azienda Policlinico e le associazioni sindacali; tavolo che, pur ratificato dal Consiglio Regionale e più volte sollecitato all’assessore Leo, non ha mai visto la luce.

In oltre due anni conclude  Laricchia con un tavolo tecnico attivo avremmo potuto già risolvere la questione e trovare i giusti accordi ma Emiliano, evidentemente, preferisce “lavorare” sempre in emergenza, naturalmente con i soldi dei contribuenti pugliesi”.



FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia

Dona oggi, e rimani informato anche domani. Con Paypal: https://www.paypal.me/sel5stelle