AUTO BLU CAMPOBASSO, PRESUNTA DISTRAZIONE DI FONDI DA PARTE DEL COMUNE
AUTO BLU CAMPOBASSO, PRESUNTA DISTRAZIONE DI FONDI DA PARTE DEL COMUNE

AUTO BLU CAMPOBASSO, PRESUNTA DISTRAZIONE DI FONDI DA PARTE DEL COMUNE

Su segnalazione del consigliere comunale M5S  di Campobasso Roberto Gravina, ho depositato un’interrogazione parlamentare al Ministro dei Trasporti  per far luce sulla vicenda di una presunta distrazione di fondi da parte del Comune di Campobasso per l’acquisto di un’auto blu.

Si tratta dei proventi che il Comune, ai sensi dell’art. 208 codice della strada, ha il dovere di destinare per specifici scopi attinenti alla sicurezza stradale, e che invece avrebbe utilizzato per acquistare un’auto blu, a servizio esclusivo del sindaco e di alcuni dirigenti, nonostante questa vettura fosse stata acquistata apparentemente per altri scopi – non meglio specificati – e con fondi vincolati per legge alla sicurezza stradale!

Una vicenda gravissima, se confermata, e che ha da poco ottenuto un primo risultato a sostegno della nostra denuncia: il Collegio dei Revisori dei Conti, presso il Comune di Campobasso, ha infatti riscontrato una divergenza tra le carte fornite dal Comune, che ha sempre, tentato di giustificare la regolarità della sua condotta, e gli atti contabili relativi all’acquisto della vettura in questione, sollecitando un interessamento della magistratura contabile sulla vicenda, magistratura che peraltro è già stata interpellata.

Chiedo quindi al Ministro Delrio di chiarire una volta per tutte per quale scopo siano stati utilizzati dal Comune di Campobasso i fondi vincolati ex art. 208 del Codice della Strada e se possa configurarsi una violazione dei vincoli di bilancio e dei principi di regolarità contabile, posta la destinazione esclusiva di tali fondi a sostegno della sicurezza stradale!

Share Button



Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte: ariannaspessotto#M5S : http://www.ariannaspessotto.it/auto-blu-campobasso-presunta-distrazione-fondi-parte-del-comune/

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *