Auguri a Giulia Grillo, diventata mamma ieri sera

Fiocco azzurro per Giulia Grillo, che ieri sera ha dato alla luce un bambino al Policlinico Gemelli di Roma.
Subito le felicitazioni sono arrivate anche dal premier Conte. “Un abbraccio di cuore alla neomamma @GiuliaGrilloM5S e benvenuto al mondo al suo piccolo Andrea!”, ha scritto il presidente del Consiglio su Twitter.
Sinceri auguri alla Mamma e al bimbo vanno anche dallo staff di selezione5stelle.

La Biografia
Giulia Grillo nasce il 30 maggio del 1975 a Catania. Dopo l’università, diventa medico con specializzazione in medicina legale. Nel 2008, in occasione delle elezioni regionali in Sicilia, si candida con la lista Amici di Beppe Grillo (con cui non ha legami di parentela) con Sonia Alfano Presidente, ma non riesce ad essere eletta.

Si ricandida cinque anni più tardi, questa volta alle elezioni politiche, per il Movimento 5 Stelle in qualità di capolista alla Camera, nella circoscrizione Sicilia 2. Questa volta Giulia Grillo viene eletta: nella XVII legislatura fa parte della Commissione permanente Affari Sociali e Sanità, della Commissione parlamentare di inchiesta sugli effetti dell’utilizzo dell’uranio impoverito e del Comitato Consultivo sulla Condotta dei Deputati.

A partire dal 21 giugno del 2013 è membro della Commissione parlamentare di controllo sugli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale, mentre il 2 luglio dello stesso anno entra a far parte del Comitato Parlamentare per i procedimenti d’accusa e della Giunta per le Autorizzazioni a Procedere.

Nel 2016 è prima firmataria di una interrogazione parlamentare che prende spunto dalla morte di una donna incinta a Catania, per chiedere informazioni a proposito delle iniziative in programma del ministero della Salute, per garantire i livelli essenziali di assistenza sanitaria a proposito delle interruzioni di gravidanza, tenendo conto del fatto che in Sicilia più dell’86% dei medici è obiettore di coscienza.

L’8 giugno del 2016 Giulia Grillo viene nominata vicecapogruppo del Movimento 5 Stelle alla Camera, mentre il 30 settembre diventa capogruppo: in tale veste il 10 dicembre prende parte alle consultazioni del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella successive alle dimissioni di Matteo Renzi dalla Presidenza del Consiglio.

La carica di Ministro della Salute
In occasione delle elezioni politiche del 2018, Giulia Grillo si candida di nuovo per il Movimento 5 Stelle e si aggiudica il collegio di Acireale, grazie a oltre 69mila voti che le valgono più del 46% delle preferenze, a ben dieci punti di distanza dal candidato del centrodestra Basilio Catanoso, fermo a meno del 36%.

Dopo essere stata eletta capogruppo del Movimento 5 Stelle alla Camera, a giugno entra a far parte della squadra di ministri del governo di Giuseppe Conte sostenuto dai pentastellati e dalla Lega. Giulia Grillo diventa così titolare del dicastero della Salute. Tra i primi temi trattati dal neo ministro c’è quello dei vaccini obbligatori, che in passato era stato terreno di scontro e critiche nei confronti di Beatrice Lorenzin, Ministro che occupava il posto prima di lei.

FONTE: https://biografieonline.it/biografia-giulia-grillo