Arif. Galante: Governo regionale si occupi dei lavoratori stagionali

“Il 15 settembre scadranno i contratti per 300 operatori stagionali dell’Arif. Ai lavoratori era stato promesso il raggiungimento delle 102 giornate necessarie per accedere agli ammortizzatori sociali invece, in tanti, si sono fermati a 90 giornate. Più volte abbiamo chiesto al Presidente Emiliano una programmazione seria per l’Arif, ma continuiamo a non ricevere risposte, mentre gli interventi di manutenzione vengono lasciati a metà e gli operai da domenica rimarranno a casa senza il minimo sussidio”. Lo dichiara il consigliere del M5S Marco Galante, che torna a chiedere al Governo regionale di tutelare i lavoratori stagionali e di dare loro garanzie per il futuro.

“Ai lavoratori erano state garantite addirittura le 151 giornate – continua il pentastellato – invece non sono riusciti a raggiungere neanche il minimo delle 102 giornate. Una situazione che si è ripetuta anche lo scorso anno e per la quale la Giunta avrebbe dovuto trovare una soluzione; invece manca ancora il piano di fabbisogno triennale del personale, che più volte abbiamo richiesto, e una vera pianificazione per quanto riguarda gli interventi su boschi, pinete, canali nonchè la manutenzione di impianti irrigui. Auspichiamo – conclude Galante – che finalmente il Presidente Emiliano inizi ad occuparsi anche di questi lavoratori e possa assicurare la sicurezza del territorio e la tutela dei posti di lavoro”.



FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia