Annunci sulla sicurezza e occasioni mancate.
Annunci sulla sicurezza e occasioni mancate.

Annunci sulla sicurezza e occasioni mancate.

L’Amministrazione Comunale ha annunciato con grande enfasi mediatica (nota bene ha “annunciato” non attuato) la volontà di far partire, anche nella nostra città, il progetto del “controllo del vicinato” per cercare di porre un argine alla preoccupante crescita di fenomeni di microcriminalità diffusa su tutto il territorio comunale, che stanno preoccupando, giustamente, i cittadini.

“Benvenuti tra noi!” verrebbe da dire ai nostri distratti amministratori cittadini.

Finalmente anche loro si accorgono del degradare allarmante del senso di sicurezza nei folignati, dopo che per anni hanno cercato di minimizzare e rassicurare sul fatto che Foligno fosse un’isola felice in questo senso, adottando il metodo che meglio conosce questa compagine amministrativa, cioè non fare assolutamente niente.

Eppure c’è chi aveva denunciato il problema in tempi non sospetti e aveva fatto delle “Proposte per incrementare la sicurezza nella città di Foligno”.

Questo, infatti, era il titolo della nostra mozione presentata in Consiglio Comunale in data 22/12/2014, presentata tre volte e mai discussa, che chiedeva un incontro con il Prefetto per coordinare in modo efficiente le forze di sicurezza pubblica nel territorio, un tavolo di confronto con i Sindaci delle zone limitrofe, per valutare le possibili sinergie e soprattutto mettere in atto il c.d “Controllo del Vicinato” tramite incontri con le associazioni che operano nelle città umbre vicine.

La maggioranza, forse troppo impegnata ad autocelebrarsi e dire che noi del M5S siamo quelli che non propongono nulla, oltrechè litigare su chi doveva occupare i vari posti di comando, non solo non volle nemmeno discuterne, ma arrivò al punto di denigrare la nostra proposta (ma in questo senso ci siamo abituati) e qualcuno arrivò addirittura a bollarla come troppo autoritaria e limitante delle libertà.
Ora prendiamo atto che si siano resi conto che quei giudizi erano assolutamente fuori luogo e fuori dalla realtà, così come prendiamo atto che l’Amministrazione abbia finalmente scoperto che anche a Foligno c’è un “problema sicurezza”.
Come al solito questa apatica Amministrazione proverà a chiudere la stalla senza sapere nemmeno se e quanti buoi sono scappati e, come al solito, lo farà con qualche provvedimento a spot per dare qualche contentino ai cittadini vista l’avvicinarsi della fine del mandato, senza uno straccio di progetto complessivo per la città.
Ma ormai i folignati dovrebbero essere abituati a questa improvvisazione amministrativa della loro città, a questo continuo nascondere la polvere sotto il tappeto, a questi goffi tentativi di far finta che i problemi non esistano. Lo abbiamo visto in questi anni su tanti argomenti: la gestione post-terremoto, la Fils, l’ex-zuccherificio, il problema centro storico-movida, la questione sicurezza e ne tralasciamo qualcuno per brevità.
Questa Amministrazione, ne siamo sicuri, è destinata a passare alla storia della città come la più inutile e dannosa dal dopoguerra ad oggi e verrà certamente ricordata per la cosa più evidente che ha fatto in questa consiliatura: assolutamente niente, arricchito quà e là da qualche provvedimento dannoso.

I portavoce Fausto Savini e Valentina Ferrari

L’articolo Annunci sulla sicurezza e occasioni mancate. sembra essere il primo su Foligno 5 Stelle.



FONTE : Foligno 5 Stelle

LINK: http://www.foligno5stelle.it/2017/11/10/annunci-sulla-sicurezza-occasioni-mancate/

Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte

Annunci sulla sicurezza e occasioni mancate.
Annunci sulla sicurezza e occasioni mancate.

Annunci sulla sicurezza e occasioni mancate.

L’Amministrazione Comunale ha annunciato con grande enfasi mediatica (nota bene ha “annunciato” non attuato) la volontà di far partire, anche nella nostra città, il progetto del “controllo del vicinato” per cercare di porre un argine alla preoccupante crescita di fenomeni di microcriminalità diffusa su tutto il territorio comunale, che stanno preoccupando, giustamente, i cittadini.

“Benvenuti tra noi!” verrebbe da dire ai nostri distratti amministratori cittadini.

Finalmente anche loro si accorgono del degradare allarmante del senso di sicurezza nei folignati, dopo che per anni hanno cercato di minimizzare e rassicurare sul fatto che Foligno fosse un’isola felice in questo senso, adottando il metodo che meglio conosce questa compagine amministrativa, cioè non fare assolutamente niente.

Eppure c’è chi aveva denunciato il problema in tempi non sospetti e aveva fatto delle “Proposte per incrementare la sicurezza nella città di Foligno”.

Questo, infatti, era il titolo della nostra mozione presentata in Consiglio Comunale in data 22/12/2014, presentata tre volte e mai discussa, che chiedeva un incontro con il Prefetto per coordinare in modo efficiente le forze di sicurezza pubblica nel territorio, un tavolo di confronto con i Sindaci delle zone limitrofe, per valutare le possibili sinergie e soprattutto mettere in atto il c.d “Controllo del Vicinato” tramite incontri con le associazioni che operano nelle città umbre vicine.

La maggioranza, forse troppo impegnata ad autocelebrarsi e dire che noi del M5S siamo quelli che non propongono nulla, oltrechè litigare su chi doveva occupare i vari posti di comando, non solo non volle nemmeno discuterne, ma arrivò al punto di denigrare la nostra proposta (ma in questo senso ci siamo abituati) e qualcuno arrivò addirittura a bollarla come troppo autoritaria e limitante delle libertà.
Ora prendiamo atto che si siano resi conto che quei giudizi erano assolutamente fuori luogo e fuori dalla realtà, così come prendiamo atto che l’Amministrazione abbia finalmente scoperto che anche a Foligno c’è un “problema sicurezza”.
Come al solito questa apatica Amministrazione proverà a chiudere la stalla senza sapere nemmeno se e quanti buoi sono scappati e, come al solito, lo farà con qualche provvedimento a spot per dare qualche contentino ai cittadini vista l’avvicinarsi della fine del mandato, senza uno straccio di progetto complessivo per la città.
Ma ormai i folignati dovrebbero essere abituati a questa improvvisazione amministrativa della loro città, a questo continuo nascondere la polvere sotto il tappeto, a questi goffi tentativi di far finta che i problemi non esistano. Lo abbiamo visto in questi anni su tanti argomenti: la gestione post-terremoto, la Fils, l’ex-zuccherificio, il problema centro storico-movida, la questione sicurezza e ne tralasciamo qualcuno per brevità.
Questa Amministrazione, ne siamo sicuri, è destinata a passare alla storia della città come la più inutile e dannosa dal dopoguerra ad oggi e verrà certamente ricordata per la cosa più evidente che ha fatto in questa consiliatura: assolutamente niente, arricchito quà e là da qualche provvedimento dannoso.

I portavoce Fausto Savini e Valentina Ferrari

L’articolo Annunci sulla sicurezza e occasioni mancate. sembra essere il primo su Foligno 5 Stelle.



FONTE : Foligno 5 Stelle

LINK: http://www.foligno5stelle.it/2017/11/10/annunci-sulla-sicurezza-occasioni-mancate/

Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte