AFFERMAZIONI FALSE, CHIEDIAMO UNA IMMEDIATA RETTIFICA

Di seguito la richiesta di immediata rettifica riguardante un articolo che Il Messaggero veneto ha pubblicato oggi sull’edizione di Pordenone, inviata dalla consigliera regionale del MoVimento 5 Stelle Eleonora Frattolin.

Spettabile
IL MESSAGGERO VENETO
alla cortese attenzione
del direttore responsabile Omar Monestier
e per conoscenza
al vice caporedattore di Pordenone Antonio Bacci

La sottoscritta, Eleonora Frattolin, consigliera regionale del MoVimento 5 Stelle, eletta nel Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, in base all’art. 8 della legge n. 47 del 1948 e all’art. 2 della legge n. 69 del 1963, chiede l’immediata rettifica delle affermazioni riportate nell’articolo «Polli alla diossina, “nascosti” due documenti» (non firmato), pubblicato nell’edizione di Pordenone del Messaggero veneto di oggi, martedì 9 maggio 2017.

Nell’articolo in questione, dedicato al caso diossina nel Maniaghese, si legge in chiusura: «Sino ad oggi, le analisi pubbliche disposte dall’Aas e dall’Arpa hanno invece rilevato parametri conformi alla normativa». Affermazioni del tutto false. A più riprese infatti gli organi competenti in materia hanno rilevato parametri NON conformi alla legge.

La cosa incredibile è che lo stesso Messaggero veneto almeno in quattro occasioni (1, 2, 3, 4) aveva dato notizia dei risultati dei campionamenti superiori ai limiti di legge.

Chiediamo pertanto che venga immediatamente rettificata questa informazione che rappresenta un grave esempio di disinformazione nei confronti dei cittadini del Maniaghese e del Friuli Venezia Giulia.



FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia

LINK: http://www.movimento5stellefvg.it/affermazioni-false-chiediamo-immediata-rettifica/

Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte