A GROTTE SOPPRESSA LA RACCOLTA DEI PANNOLINI. IL SINDACO PROVVIDENZA PEGGIO DEL SUO PREDECESSORE?

 

bambino e pannolini

Dona oggi, e rimani informato anche domani. Con Paypal: https://www.paypal.me/sel5stelle

Sono già trascorsi pochi giorni dal nuovo insediamento della Giunta Comunale e già si iniziano a intravedere i primi non lusinghieri risultati dell’attività amministrativa sotto la guida del neosindaco  Provvidenza.

Non c’è voluto molto a svelare il vero volto del “blasonato” Sindaco che prometteva in campagna elettorale, come scritto nel suo programma, legalità e democrazia partecipata.

Ma al di là del mancato rispetto (in buona fede) di norme regolamentari, l’attuale Amministrazione  Comunale non pare essere dotata di buon senso.

Veniamo ai fatti.

E’ di questi giorni la distribuzione di un volantino emesso dal Comune di Grotte che indica le tipologie e i turni di raccolta settimanale porta a porta.

Volantino2

Salta subito all’occhio la scomparsa nell’elenco del cosiddetto “Secco Non Riciclabile” dei pannolini, pannoloni e assorbenti igienici. Sono stati dimenticati oppure sono sottintesi? Pare di no. Nelle istruzioni finali del citato volantino è scritto a chiare lettere: “Solo il venerdì sarà consentito conferire presso il deposito comunale di via Ingrao anche rifiuti di tipo pannoloni, pannolini e simili”.

Volantino1

Una vera beffa per i cittadini Grottesi che si vedranno costretti a portare di persona i pannolini o pannoloni in una zona di raccolta distante dalla propria abitazione.

Il nostro Sindaco Provvidenza probabilmente non sa che quanto scritto nel volantino è un mera violazione regolamentare per due motivi principali.

PRIMO MOTIVO   

Il Comune, o chi per esso, ha l’obbligo di eseguire la raccolta porta a porta di tutti i rifiuti urbani cioè “i rifiuti domestici, anche ingombranti, provenienti da locali e luoghi adibiti ad uso di civile abitazione”  (lett. a, comma 2, art.184 del D. Lgs 152/2006)  nell’area urbana come delimitata dalla Delibera di C.C. n.6/2008 e successive modifiche, quindi compresi i pannolini, pannoloni e simili, che certamente rientrano nella frazione “SECCO NON RICICLABILE”, definito dal Regolamento  Comunale approvato con Delibera di CC n.32/2016 (forse sconosciuto a questa Amministrazione): “Rifiuto secco non riciclabile: rifiuto a basso tasso di umidità dal quale non sia possibile recuperare materia mediante raccolte differenziate”.

Non solo, vige tuttora l’Ordinanza Sindacale n.20 del 20 luglio 2016 (Amministrazione Fantauzzo), ove viene ordinata la raccolta differenziata della frazione merceologica “Rifiuto Secco Non Riciclabile Indifferenziato” con dentro indicati testualmente i pannolini e simili.

SECONDO MOTIVO

Il citato Regolamento Comunale (Delibera di CC n.32/2016) all’art. 44 fa obbligo al Gestore dei Rifiuti di effettuare il ritiro del “Rifiuto Secco Non Riciclabile Indifferenziato”, quindi compresi pannolini e simili almeno due volte alla settimana.

E’ di palmare evidenza come le prescrizioni contenute nel volantino in esame vìolino le leggi e le norme regolamentari sopra citate.

Giova ricordare che la precedente Amministrazione Fantauzzo aveva a suo tempo convocato i cittadini nella sala consiliare per spiegare le novità della raccolta differenziata.

Nulla di analogo, oggi, per le novità del volantino in questione emesso dall’Amministrazione Provvidenza.

Non ci vuole molto per capire che il Sindaco Provvidenza, nel creare disservizi in violazione a norme regolamentari, sta andando forse peggio del predecessore.

IL MEETUP DEL M5S DI GROTTE

 



FONTE : Grotte 5 Stelle